Daniela Daverio

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Daniela Daverio
immagine anonima di default per rappresentare Daniela Daverio
Daniela Daverio
Luogo di nascitaProvincia di Varese
Anno di nascita1975 (?)
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreTelecomunicazioni
Sito webhttps://www.eolo.it/ - https://www.linkedin.com/in/daniela-daverio-103699/
AziendaEolo S.p.A.
Eolo logo

Daniela Daverio, con formazione in Informatica ed Economia, ha iniziato la sua carriera in I.NET S.p.A. e poi ha assunto ruoli chiave in Eolo Spa. Ha contribuito significativamente al settore delle telecomunicazioni, diventando un punto di riferimento nel campo. Ha anche ricoperto la carica di Consigliere per la Fondazione ITS INCOM e ottenuto riconoscimenti da Forbes Italia.

Biografia

Daniela Daverio nasce in provincia di Varese negli anni 70’. Nel 1994 si diploma in Informatica ed inizia gli studi universitari che la porteranno nel 2000 al Master in Economia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.[1] Dallo sport ha appreso che la fatica, il sacrificio, la costanza ed imparare a fare squadra sono valori fondamentali per la formazione delle persone che poi entrano nel mondo del lavoro.[2]

L'attività in I.NET

Nel 2001 inizia a percorrere i primi passi della sua carriera nel settore dei servizi e consulenze IT in I.NET S.p.A ricoprendo il ruolo di Connectivity Product Manager.[3] [4]

Daniela Daverio e la carriera in Eolo

Nel 2003 entra nell’area marketing e vendite di Eolo S.p.A., operatore nazionale di telecomunicazioni leader nel campo della banda ultra-larga per il mercato residenziale e delle imprese, con crescenti responsabilità a livello manageriale. Nel 2010 assume il ruolo di Direttore Generale.

Nel 2013 viene promossa a Chief Financial Officer.

Nel 2020 viene nominata Chief Operating Officer, con il compito di coordinare e ottimizzare tutte le attività operative dell’azienda al fine di renderle più funzionali alla strategia aziendale.

Nel 2022 diventa il CEO della divisione Service con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento di Eolo nei segmenti consumer, business e wholesale.[3]

Nel 2023 riesce ad ottenere la certificazione Benefit Corporation, attenta cioè all’impatto che l’azienda genera sul territorio e sulle comunità di riferimento, la prima tra le telco italiane.[5]

Da ottobre 2023 lascia le responsabilità operative ed assume la carica di Executive Advisor.[6]

Altri incarichi ricoperti

Consigliere di indirizzo della Fondazione ITS INCOM.[7]

Riconoscimenti e Premi

Nel 2022 entra nella classifica dei 100 Top Manager, stilata dalla rivista Forbes Italia, che con spirito d’innovazione e attenzione alla sostenibilità, guidano le loro aziende verso le sfide del futuro.[8]

Note