Andrea Orcel

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Andrea Orcel
Andrea Orcel
Luogo di nascitaRoma
Anno di nascita1963
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana

Biografia

Andrea Orcel è un banchiere italiano ed attuale amministratore delegato del Gruppo UniCredit.

Nato a Roma nel 1963, dopo la laurea con lode in Economia e Commercio presso la Sapienza, nel 1988 inizia a lavorare nella divisione Fixed Income della banca d'investimento statunitense Goldman Sachs presso la sede di Londra[1]. Nel biennio 1990-1992, lavora come Senior Consultant presso il Boston Consulting Group di Parigi[2]. al termine del quale entra in Merrill Lynch & Co (poi divenuta Bank of America Merrill Lynch) a Londra[3], dove rimane fino al 2012 ricoprendo numerose posizioni senior.

In questi anni, infatti, porta a termine, importanti operazioni, tra cui la direzione della fusione tra Credito Italiano e Unicredito Italiano che porta alla nascita di Unicredit (1998) e la fusione tra Banco Bilbao Vizcaya e Argentaria che dà vita a BBVA del (1999)[4].

Nel 2004, avvia l’acquisizione da parte della banca spagnola Santader della controllata britannica Abbey National[5]. Nel 2007, fornisce consulenza alla Royal Bank of Scotland per l’acquisizione da 55 miliardi di dollari di ABM AMRO attraverso un'OPA, offerta pubblica di acquisto[6].

Nel 2008, fornisce consulenza a Santader per l’acquisizione da 1,6 miliardi di dollari (1,45 miliardi di euro) di Alliance & Leicester[7] e per completare l'acquisizione di Sovereign Bank, in un accordo del valore di circa 1,9 miliardi di dollari[7].

Nel 2012 entra in UBS come Membro del Comitato Esecutivo di Gruppo e poi Presidente dell'Investment Bank diventando successivamente CEO di UBS Limited e di UBS AG presso la filiale di Londra.

Dal 2014 al 2018 è stato presidente di UBS Investment Bank. È stato anche Membro del Comitato Direttivo di UBS Optimus Foundation, Senior Sponsor e Leader nella promozione della diversità e sviluppo dei talenti nell'Investment Banking e nel Regno Unito[8].

Il 15 aprile 2021 viene nominato Amministratore Delegato del Gruppo UniCredit[9]. Definito come uno dei banchieri d’investimento di maggior successo della sua generazione[10], il “cristiano Ronaldo della finanza”[11] e il banchiere di acciaio[12], la rivista Forbes Italia lo ha inserito nella lista dei 100 manager italiani del 2021[13].


Note

Altri Manager