Antonio Porro

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Antonio Porro
Antonio Porro
Luogo di nascitaMilano
Anno di nascita1965
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreEditoria, Marketing
Sito webhttps://www.gruppomondadori.it/chi-siamo/overview/management/antonio-porro
AziendaGruppo Mondadori
Gruppo Mondadori logo

Antonio Porro, leader nel settore editoriale, ha guidato aziende come Fininvest, Telecom Italia e Mondadori. Come Amministratore Delegato di Mondadori Media SpA, ha portato innovazione digitale e inclusività, consolidando Mondadori come pioniere nell'editoria scolastica e multicanale, con un forte impegno per la sostenibilità e la diversità.

Biografia

Antonio Porro nasce a Milano nel 1965. Si laurea in Economia e Commercio presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.[1] Pensa che sia giunto il momento di sperimentare nuove modalità di trasmissione del sapere tramite gli strumenti digitali che la tecnologia mette oggi a disposizione, anche in ottica di istruzione inclusiva.[2]

Fininvest

Nel 1991 comincia a muovere i primi passi del suo percorso professionale in Fininvest nel settore Business Development, per poi ricoprire il ruolo di responsabile dei Progetti di Sviluppo della divisione editoria del Gruppo.[3]

Telecom Italia

Nel 1995 Antonio Porro passa in Telecom dove maturerà un’esperienza pluriennale assumendo incarichi a responsabilità crescente, prima nella Divisione Business come Responsabile per il Marketing Strategico e dal 2001 nella Divisione Internazionale come Responsabile delle Operations.[4]

Gruppo Mondadori

Nel 2009 ritorna in Mondadori come Responsabile Merger & Acquisition del Gruppo Mondadori.[5] Nel 2011 assume l’incarico di Direttore generale educational del Gruppo Mondadori. Nel 2015 Amministratore Delegato dell’area educational di Mondadori Libri SpA.[6] Nel 2016, con l’acquisizione di Rizzoli, Antonio Porro diventa Chairman di Rizzoli International Publications (NY City - USA) e Co-Amministratore Delegato di Rizzoli Libri SpA. Il Gruppo Mondadori entra nel segmento di Borsa Italiana FTSE STAR.[7] Nel 2017 riorganizza l’area Libri incorporando le società Piemme, Sperling & Kupfer e Rizzoli Libri in Mondadori Libri SpA. Nel 2018 viene nominato Vicepresidente e Amministratore Delegato di Mondadori Libri SpA, Presidente e Amministratore Delegato di Mondadori Education SpA e Mondadori Electa SpA.[8]

Nel 2020 nasce Mondadori Media SpA, un nuovo modello organizzativo dedicato allo sviluppo dei marchi in ottica multicanale. Nel 2021 il Cda nomina Porro nuovo Amministratore Delegato e, con l’acquisizione di DeA Scuola, il Gruppo Mondadori diventa il primo operatore nel settore dell’editoria scolastica con una sostanziale crescita dei ricavi.[9] Nel 2022, oltre alla progressiva riduzione nel settore dei magazine cartacei a favore di una maggior presenza nel digitale, prosegue la crescente focalizzazione sul core business dei libri.[10] Ad aprile 2024 l’assemblea di Mondadori ha confermato Antonio Porro nel Cda del gruppo come Amministratore delegato e Direttore Generale con Marina Berlusconi nel ruolo di presidente.[11]

Altri incarichi ricoperti

  • Presidente di Mondadori Libri S.p.A.
  • Presidente di Mondadori Scuola S.p.A.
  • Presidente di Mondadori Media S.p.A., responsabile dello Sviluppo e Direzione delle attività relative al Piano di sostenibilità e alle tematiche connesse.[12]

Riconoscimenti e Premi

  • 2024, attestato per la parità di genere UNI/PdR nell’ambito del percorso Diversity & Inclusion, rilasciato da Bureau Veritas, una certificazione a conferma dell’impegno e della capacità del Gruppo Mondadori di creare un ambiente di lavoro sempre più attento all’equità e all’inclusione.[13]

Note