Diana Bracco

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Diana Bracco
immagine anonima di default per rappresentare Diana Bracco
Diana Bracco
Luogo di nascitaMilano
Anno di nascita1941
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreChimica Farmaceutica
AziendaGruppo Bracco

Diana Bracco è una chimica e imprenditrice italiana, erede e leader del Gruppo Bracco, azienda chimica di rilievo internazionale. Laureata in Chimica, ha guidato l'azienda verso il successo, assumendo ruoli importanti in vari ambiti sociali e culturali, influenzando notevolmente lo sviluppo economico e culturale italiano.

Biografia

Diana Bracco nasce a Milano il 3 luglio 1941. Scelta dal padre Fulvio Bracco come futura erede dell’omonima azienda chimica fondata dal nonno Elio nel 1927, si laurea in Chimica all'Università degli Studi di Pavia nonostante le prime intenzioni di fare il medico.[1] Nel tempo libero si occupa di una piccola azienda vinicola del Monferrato, ereditata dal marito.[2]

Gruppo Bracco

Entra nell'azienda di famiglia nel 1966 seguendo le orme del padre, capitano d’industria tenace e visionario. Nel 1977 Diana assume il ruolo di Direttore Generale continuando in un percorso di ricerca e innovazione che porterà il gruppo al successo internazionale. Dal 1999 guida l’azienda come Presidente e Amministratore Delegato, riuscendo a realizzare il sogno di riuscire ad ottenere la leadership in uno dei settori tecnologicamente più avanzati come l’imaging diagnostico.[3]

Altri incarichi

  • È stata Presidente della Fondazione Sodalitas dal 2008 al 2016 per lo sviluppo dell'imprenditoria nel sociale.[4]
  • Nel 2003 viene eletta alla presidenza di Federchimica. [5] Nel 2005 lascia la presidenza di Federchimica per assumere quella di Assolombarda, che manterrà fino al 2009.[6]
  • Dal 2008 è membro del Consiglio di Amministrazione della Filarmonica della Scala di Milano e dal 2012 è nei consigli di amministrazione dell'Accademia della Scala e del Museo Poldi Pezzoli.[7]
  • Diana Bracco ha avuto un ruolo nell'organizzazione dell'Esposizione Universale di Milano (2015): è stata infatti Presidente della Fondazione Milano per Expo 2015', presidente di Expo 2015 Spa, e commissario generale di sezione per il Padiglione Italia.[8]
  • Sotto le presidenze Marcegaglia e Squinzi è stata vicepresidente di Confindustria con delega per ricerca e innovazione.[9]
  • Membro della Giunta di Assolombarda, e del Consiglio di Amministrazione dell'Università Bocconi di Milano.[10]
  • È Presidente della Fondazione Mai di Confindustria.[11]
  • È Vicepresidente della Fondazione Italia-Cina.[12]
  • Nel 2011 è entrata nel Trustee's Council della National Gallery of Art di Washington.[13]

Premi e Riconoscimenti

  • Nel 2008, riceve il “Premio Galeno” alla carriera nell'industria. [14]
  • Nel 2010, riceve il premio “Famiglia Lavoro” per il progetto «Welcome welfare to work at Bracco».[15]
  • Nel 2010, riceve il premio “Premio ASFOR” alla Carriera.[16]
  • Nel 2013, riceve il premio speciale della National Italian American Foundation (Niaf) per le attività filantropiche della Fondazione Bracco.[17]
  • Nel 2015, riceve il “Premio Carlo Porta” coloro che, con la loro opera e la loro personalità, hanno onorato Milano e le sue tradizioni più significative”.[18]
  • Nel 2021, riceve il premio “Sport e Business Award”.[19]
  • Nel 2021, riceve il “Premio San Leonardo”.[20]

Onorificenze

icona di corona di alloro per uno studente laureato
Ambrogino d'oro per medaglio d'oro del comune di Milano
aNastrino dell'Ordine al merito del lavoro
aNastrino dell'Ordine al merito del lavoro
icona di corona di alloro per uno studente laureato



2001, Laurea honoris causa in Farmacia - Università di Pavia[21]



2002, Medaglia d'Oro del Comune di Milano - Palazzo Marino, Milano[22]


2002, Cavaliere del lavoro[23]



2004, Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana[24]


2004, Laurea Honoris Causa in Medicina — Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma[25]



Note

  1. Diana Bracco: «Avrei voluto fare il medico ma papà mi scelse sua erede. Ho conosciuto mio marito in treno»- Corriere.it, su corriere.it.
  2. Piemonte: Diana Bracco de Silva racconta il Nizza - Ass. Nazionale Le Donne del Vino, su ledonnedelvino.com.
  3. Corriere della Sera - DIANA BRACCO DE SILVA, su corriere.it.
  4. Bracco, su sodalitas.it.
  5. Federchimica: Diana Bracco nuovo presidente - Beauty Pambianconews, su beauty.pambianconews.com.
  6. vita.it, https://www.vita.it/diana-bracco-designata-presidente-di-assolombarda/.
  7. Enciclopedia delle donne, su enciclopediadelledonne.it.
  8. Diana Bracco Commissario Padiglione Italia Expo 2015, su milanotoday.it.
  9. Diana Bracco, su festivaleconomia.it.
  10. Diana Bracco - Fondazione Bracco, su fondazionebracco.com.
  11. Diana Bracco - Fondazione Bracco, su fondazionebracco.com.
  12. Fondazione Italia Cina, su fondazioneitaliacina.it.
  13. Diana Bracco, su womentech.eu.
  14. DottNet - Assegnati i premi Galeno 2008, su dottnet.it.
  15. Regione Premio Famiglia a Bernabé e Diana Bracco - ilGiornale.it, su ilgiornale.it.
  16. A Diana Bracco il Premio ASFOR, su confinionline.it.
  17. DIANA BRACCO. PREMIATA AL NIAF DI WASHINGTON - 24 Ore News, su 24orenews.it.
  18. A Diana Bracco e Teo Teocoli il Premio Carlo Porta 2015 - ADC Group, su adcgroup.it.
  19. 29 ottobre 2021: Premio “Sport & Business Award” - Panathlon Milano, su panathlonclubmilano.it.
  20. Consegnati i premi San Leonardo a Imperia - Prima la Riviera, su primalariviera.it.
  21. Diana Bracco - Tecnovisionarie®, su tecnovisionarie.eu.
  22. Diana Bracco, su womentech.eu.
  23. I Cavalieri del Lavoro nominati nel 2002 - Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, su cavalieridellavoro.it.
  24. Bracco De Silva Diana – Gruppo Lombardo Cavalieri del Lavoro, su cavalieridellavorolombardia.it.
  25. Diana Bracco - Meet in Italy for Life Sciences, su meetinitalylifesciences.eu.