Francesco Misurelli

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Francesco Misurelli
Francesco Misurelli
Luogo di nascitaMilano
Anno di nascita1969
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreElettrodomestici
Sito webhttps://www.linkedin.com/in/francesco-misurelli
AziendaBeko Italy
Beko logo

Francesco Misurelli è un rinomato professionista con un'ampia esperienza in vari settori, inclusi audit, grande distribuzione organizzata e beni durevoli. Dalla sua prima posizione in KPMG fino al ruolo attuale di CEO di Beko Italia, ha dimostrato eccezionali capacità nel migliorare le performance aziendali e nel guidare il cambiamento strategico. Conosciuto per il suo approccio innovativo e la capacità di identificare nuove opportunità di mercato, Misurelli guida con successo la crescita dei marchi Beko e Grundig in Italia.

Biografia

Francesco Misurelli nasce a Milano nel 1969.[1] Raggiunge la Laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1993 e successivamente si specializza in Disruptive Strategy presso la Harvard Business School. Con la passione dell'avventura e gli sport all'aria aperta, vede la storia antica come una fonte di comprensione delle tendenze contemporanee e future.

KPMG

Nel 1995 inizia la sua carriera lavorativa come Staff Account Manager in KPMG revisionando aziende come ABB e Versace Group, un’esperienza preziosa sugli standard operativi aziendali che gli ha permesso di approcciare al business con una vision più dinamica e commerciale.[2]

Esselunga

Nel 1996 muove i primi passi nella GDO partendo dai livelli base di Esselunga e crescendo nel ruolo di Junior Buyer nel segmento detergenti. Sviluppa la pratica di una costante ricerca di una opportunità di margine.

Auchan

Nel 1999 continua la sua esperienza commerciale in Auchan in qualità di Buyer nel settore Toiletries and Paper, supervisionando l'assortimento, le promozioni e gestendo una squadra di persone in un gruppo multinazionale di vendita al dettaglio.

Beiersdorf

Nel 2000 si sposta nell’area procurement della Multinazionale tedesca Beiersdorf, famosa per i marchi Nivea, Tesa, Labello, Eucerin e Hansaplast. In breve tempo passa nell’area vendite beni di consumo, un periodo caratterizzato da una ascesa nella carriera che lo porterà a ricoprire il ruolo di National Account Manager. Nei due anni successivi, Francesco riesce ad ottenere un aumento del fatturato aziendale semplicemente apportando una nuova prospettiva commerciale.

Bolton Group

Nel 2004 passa in Manetti & Roberts (Bolton Group) in qualità di National Account Manager, responsabile della gestione dei clienti chiave, tra cui Auchan, Coop Italia, Billa e Penny Market. Nel 2005, promosso alla posizione di Sales Director per l’Italia, ha potuto riorganizzare il reparto Trade Marketing.

Indesit Company

Nel 2011 inizia in Indesit la sua esperienza nel settore dei beni durevoli nel ruolo di Direttore Commerciale, avviando una ristrutturazione della forza vendita e implementando una nuova strategia commerciale focalizzata sulla redditività.[3] Nel 2013 è stato nominato Managing Director Italy (AD) per guidare la strategia aziendale nazionale dalla sede di Fabriano nelle Marche. Durante il mandato ha guidato con successo l’azienda verso la sua acquisizione da parte del Gruppo Whirlpool nonostante una tendenza di mercato difficile, ottenendo un aumento del fatturato e della redditività attraverso un piano di innovazione.

Whirlpool

Nel 2015 Francesco Misurelli, con l’integrazione post fusione Indesit-Whirlpool, si unisce al Team della Whirlpool con sede a Milano assumendo il ruolo di Managing Director dell’area EMEA per tutti i marchi e per il marchio Indesit in America Latina, Estremo Oriente e Medio Oriente con la responsabilità di sviluppare i piani strategici ad hoc per ciascuna regione e identificare nuove opportunità di espansione.

Beko e Grundig (Gruppo Arcelik)

Nel 2017 viene nominato CEO di Beko Italia, uno dei marchi in più rapida crescita in Europa, con l’obiettivo principale di sbloccare il suo pieno potenziale sul mercato italiano, non solo in termini di performance finanziaria ma anche di percezione del marchio.[4] Oggi guida la crescita dei marchi Beko e Grundig in Italia.

Altri incarichi ricoperti

Durante gli studi ha svolto diverse esperienze formative, tra cui la partecipazione a focus group, la conduzione di sondaggi telefonici e il lavoro come operaio, per raggiungere l'indipendenza economica.

Riconoscimenti e Premi

2022, entra nella classifica dei 100 Top Manager, stilata dalla rivista Forbes Italia, che con spirito d’innovazione e attenzione alla sostenibilità, guidano le loro aziende verso le sfide del futuro."[5]"

Note