Gianni Versace

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gianni Versace
Gianni Versace
Luogo di nascitaReggio Calabria
Data di nascita2 dicembre 1946
Data di morte15 luglio 1997
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
Citazione"Non sono mai caduto. Ho sempre volato"

Gli esordi nel mondo della moda

Nato a Reggio Calabria il 2 dicembre 1946 e morto a Miami Beach il 15 luglio 1997, Giovanni Maria Versace, detto Gianni, è stato uno stilista e imprenditore italiano, considerato uno degli stilisti più innovativi al mondo. Il suo esordio nel settore della moda avvenne da ragazzino nell'atelier della madre, sarta di professione. [1]


Il trasferimento a Milano

Nel 1972 Gianni Versace si trasferisce a Milano per lavorare come disegnatore d'abiti: nascono da qui le prime collezioni per Genny, Complice e Callaghan. [2] Nel 1975, invece, la prima collezione di abiti in pelle per Complice. Dopo tre anni presenta la sua prima collezione donna, per poi avviare, l’anno seguente, una collaborazione con il fotografo Richard Avedon. In quegli anni si avvicina anche al mondo dei costumi teatrali. [3]

Il profumo "Versus" e la fama dello stilista

Nel 1991 Gianni Versace dà vita al suo famoso profumo "Versus". Le sfilate e le campagne pubblicitarie sotto il suo nome hanno sempre vantato la collaborazione dei fotografi più celebri del momento (tra cui Richard Avedon, Doug Ordway, Bruce Weber, Herb Ritts e Steven Meisel) e delle top model più ricercate (come Linda Evangelista, Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Stephanie Seymour, Yasmeen Ghauri, Christy Turlington, Cindy Crawford, e altre). [4] La collaborazione con il fotografo Richard Avedon condusse alla pubblicazione di un volume contenente le immagini più belle delle campagne pubblicitarie del marchio.

L'assassinio di Gianni Versace

Gianni Versace fu assassinato a colpi di pistola nella mattina del 15 luglio 1997 presso la sua abitazione a Miami Beach. [5] Sua sorella Donatella Versace gestisce oggi la casa di moda Versace.

Voci correlate

Note