Guido Barilla

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Guido Barilla
Guido Barilla
Luogo di nascitaMilano
Anno di nascita1958
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreAlimentare
Sito webhttps://www.barillagroup.com/it/chi-siamo/famiglia-barilla/guido-barilla/
AziendaBarilla Group
Barilla logo

Guido Barilla è il presidente del Gruppo Barilla, leader nel settore alimentare. Ha guidato l'internazionalizzazione del business e attualmente è presidente della Fondazione Barilla, impegnata nel promuovere comportamenti sostenibili e scelte alimentari sane.

Biografia

Guido Maria Barilla nasce a Milano il 30 luglio 1958[1], primogenito di Pietro Barilla colui che nel 1979 riuscì a riacquisire l’azienda di famiglia venduta nel 1971 al colosso americano W.R. Grace a causa di visioni strategiche diverse con il fratello Gianni con il quale condivideva precedentemente la guida dell’azienda.[2] Dopo la maturità classica iniziò gli studi di economia, prima alla facoltà di Parma e successivamente alla Bocconi di Milano, che però abbandonò per passare a quelli più graditi di filosofia che dovette interrompere nel 1981 per stare accanto al padre malato.[3]


Sport

Ha praticato molti sport a livello amatoriale: sci, calcio, moto da cross, corsa, golf ed infine anche il ciclismo.[4] Possiede una quota del Parma Calcio insieme ad altri imprenditori parmigiani.[5]

Barilla

Nel 1982 Guido inizia la sua carriera professionale nell'azienda di famiglia con un primo incarico nell’area commerciale della consociata «Barilla France» di Parigi e successivamente in altre aziende alimentari in USA.[6] Nel 1986 rientra in Italia presso la sede centrale del Gruppo Barilla a Parma e gli viene affidata la responsabilità di guidare l'internazionalizzazione del business. Nel 1988 assume la carica di Vicepresidente.[7] Nel 1993, in seguito alla scomparsa del padre Pietro, viene nominato Presidente di Soc. Barilla G. e R. Fratelli Spa.[8] Dopo la fusione tra Barilla Alimentare S.p.a. e Barilla G. e R. F.lli del 2003, Guido diventa Presidente del Gruppo multinazionale Barilla detenendone anche la proprietà tramite la Holding di famiglia.[9] Guido, con il piano quinquennale lanciato nel 2014, privilegerà gli investimenti legati alla crescita organica della qualità made in Italy, sostenendo e migliorando lo sviluppo del profilo nutrizionale e la filiera dei principali fornitori di materie prime con uno sguardo alla riduzione dell’impatto ambientale.[10] Nel 2023 dà il via al progetto per il nuovo centro di ricerca presso la sede di Parma che sarà consegnato nell’autunno del 2025 e sarà il cuore pulsante dell’innovazione di Barilla.[11]

Fondazione Barilla

Dal 2009 è il Presidente della Fondazione Barilla (ex Barilla Center for Food & Nutrition) che ha l'obiettivo di migliore il benessere del Pianeta Terra e dei suoi abitanti attraverso comportamenti sostenibili e scelte alimentari sane. Sostiene progetti di ricerca che si basano sul modello, ideato nel 2010, della “Doppia Piramide” per coniugare il consumo di alimenti con la salute ed il clima.[12]

Altri incarichi

Nel 2000 è stato nominato da Confindustria "Delegato alle attività di Formazione", carica che ha mantenuto per due anni.[13]

Premi e riconoscimenti

Nel 2022, Premio Parete per la «capacità innovativa che ha contribuito a sostenere il made in Italy nel mondo».[14]

Onorificenze

nastrino della croce di cavaliere dell'Ordine al merito del lavoro

2019, Cavaliere del Lavoro, per aver contribuito in modo rilevante attraverso l’attività d’impresa alla crescita economica, allo sviluppo sociale ed all’innovazione del Paese.[15]

Note