Marco Tripi

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Marco Tripi
Marco Tripi
Luogo di nascitaRoma
Anno di nascita1969
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreICT
Sito webhttps://www.almaviva.it/it_IT/Management-e-CDA/Marco_Tripi
AziendaGruppo Almaviva

Dal 2005 Amministratore Delegato del Gruppo Almaviva, Marco Tripi è un imprenditore e dirigente d'azienda italiano esperto di ICT.

Biografia

Marco Tripi nasce a Roma nel 1969. Dopo il diploma continua gli studi laureandosi in Economia e Commercio (indirizzo economico gestionale) presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza"[1]. Nel tempo sviluppa una passione per il mondo ICT, preferendo una visione imprenditoriale ad un approccio da manager. Legatissimo alla famiglia, ribattezzerà più avanti l’azienda dei Tripi in “Almaviva” utilizzando la crasi delle due lettere iniziali dei suoi componenti: Alberto (il padre), le sue (Marco), Vittoria e Valeria (la madre e la sorella) [2].

BNL Multiservizi

Nel 1997 muove i primi passi della sua carriera presso la Direzione Marketing di BNL Multiservizi, la società di servizi informatici e telematici del Gruppo BNL.

Gruppo Cos

Nel 1999 Marco Tripi entra, con il ruolo di Direttore Marketing, nell’azienda fondata nel 1983 dal padre Alberto, attuale Presidente. Nel 2001 viene nominato Amministratore Delegato del Gruppo Cos, con il compito di affiancare organizzazioni, amministrazioni e aziende per favorirne la trasformazione digitale[3]. Nel 2005 acquisisce il gruppo Finsiel da Telecom Italia. Dall'integrazione delle attività del Gruppo COS nei servizi di telecomunicazioni e quelli nell'informatica di Finsiel nasce il Gruppo Almaviva.

Almaviva e Almawave

Dal 2005 Marco guida il nuovo Gruppo Almaviva continuando ad occupare il ruolo di Amministratore Delegato[4]. Nel 2006 diventa il Presidente di Almaviva Consulting, rinominata poi nel 2010 Almawave, azienda dedicata allo sviluppo di tecnologie software per l'intelligenza artificiale, l'analisi del linguaggio naturale e la gestione dei big data. In pochi anni, la capacità di Marco Tripi ad integrare culture, intelligenze ed esperienze diverse unite alle solide competenze made in Italy, permette la nascita di un network globale protagonista della trasformazione digitale. Nel 2021 Almawave viene quotata in borsa a Piazza Affari e nel 2022 il gruppo Almaviva raggiunge e supera il Mld di euro di fatturato, con oltre 40.000 persone che operano attraverso 30 società in Italia e 77 sedi nel mondo[5]. Tripi, con questa importante disponibilità finanziaria, mira a continuare ad investire nell’alta tecnologia su diverse realtà spaziando dalle fintech, alle società di trasporti, all’intelligenza artificiale ma sempre con una visione imprenditoriale e la “mission” di riportare l’Italia ad essere una forza leader in campo tecnologico.

Altri incarichi ricoperti

  • Nel 2008, membro del Consiglio Direttivo dell'Unione degli Industriali e delle Imprese di Roma;
  • Nel 2010, Vicepresidente del Consiglio Direttivo di Assinform - Associazione Italiana per l'Information Technology di Confindustria;
  • Nel 2013, membro del Consiglio Direttivo di Assonime;
  • Nel 2016, Vicepresidente con delega alla Trasformazione Digitale di Unindustria Lazio, dove in precedenza aveva ricoperto il ruolo di Vicepresidente con delega per lo sviluppo dell’Agenda Digitale e della Semplificazione;
  • Nel 2018, membro del Consiglio Generale dell’Assemblea di ASSTEL, l’Associazione di categoria delle aziende di telecomunicazioni aderente a Confindustria dove aveva già ricoperto la carica di Vicepresidente.

Riconoscimenti e Premi

  • 2022, entra nella classifica “Ceo Awards 2022” dei 100 Top Manager, stilata dalla rivista Forbes Italia, che con spirito d’innovazione e attenzione alla sostenibilità, guidano le loro aziende verso le sfide del futuro[6].

Note