Pierroberto Folgiero

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Pierroberto Folgiero
Sede societaria di Fincantieri a Trieste
Luogo di nascitaRoma
Anno di nascita1972
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana
SettoreCantieristica navale

Dirigente d'azienda e dirigente pubblico italiano, Pierroberto Folgiero è Amministratore Delegato di Fincantieri S.p.A.

Biografia

Formazione ed esordi

Nato il 9 giugno 1972 a Roma, nel 1995 si laurea in Economia e Commercio presso l’Università LUISS “Guido Carli”, con la quale collabora tutt’oggi. A partire dal 1995, è Dottore Commercialista, ed è inoltre iscritto all’albo UE dei Revisori Contabili. Nel 2003, frequenta proramma “Executive Education Program in General Management” presso l’Institut européen d'administration des affaires (INSEAD) di Fontainebleau.[1]

Pierroberto Folgiero svolge la sua prima esperienza professionale presso Agip Petroli, nel settore amministrazione, finanza e controllo. Successivamente, copre la posizione di assistente esperto presso Ernst & Young, per poi diventare responsabile del servizio finanziario in PricewaterhouseCoopers. Inizia poi un lungo periodo per Wind Telecomunicazioni a partire dal 2000, venendo promosso a responsabile dello sviluppo aziendale nel 2006. Successivamente, nel 2008, riceve l’incarico di direttore finanziario e direttore generale da parte della compagnia Tirrenia di Navigazione. Gestisce, in questo periodo, il passaggio dell’azienda da pubblica a privata.[1]

Pierroberto Folgiero in Maire Tecnimont

Nel 2010, fa il suo ingresso nel gruppo societario Maire Tecnimont, nel ruolo di direttore finanziario della KT S.p.A., divenendone poi Amministratore Delegato a partire da giugno 2011. Viene dunque promosso a direttore generale di Maire Tecnimont (maggio 2012) e contemporaneamente ad Amministratore Delegato di Montedison Tecnologie (detta anche Tecnimont S.p.A.). Entra a fare parte del Consiglio di amministrazione di Maire Tecnimont il 31 ottobre 2012, per divenire infine AD e Direttore Generale dell’intero gruppo societario fino al 2022. Nel frattempo è chiamato a gestire KT e Tecnimont S.p.A., e dal 2019, anche NextChem, azienda specializzata nel settore della chimica verde e della ricerca tecnologica verso la transizione energetica. Nello stesso anno, ricopre l’incarico di Presidente del Supervisory Board di Stamicarbon, centro licensing e IP del gruppo Maire Tecnimont, specializzato nelle licenze per fertilizzanti a base di urea.[1]

Pierroberto Folgiero Amministratore Delegato di Fincantieri

Il 16 maggio 2022 diventa Amministratore Delegato di Fincantieri, colosso italiano della cantieristica navale. Il piano industriale 2023-2027 da lui elaborato prevede un grande focus sulla digitalizzazione e l’utilizzo di carburanti green.[2] Gli aspetti fondamentali dello stile manageriale di Pierroberto Folgiero sono il focus sull’open innovation e l’osmosi tra settori. È anche attivo nella selezione di start-up, nella promozione di idee innovative e nel sostegno ai giovani di talento. La transizione energetica è tra le sue aree di impegno principali.[2] Folgiero è membro del advisory board dell’Università Luiss ed ha presieduto in passato la cattedra di Management of Circular Economy nel dipartimento di Law, Digital, Innovation and Sustainability, nel ruolo di Adjunct Professor.[2] Nella classifica Top Manager Reputation è primo assoluto nel settore infrastrutture. [3]

Riconoscimenti

Ha ottenuto il Premio Speciale dell’Oscar di Bilancio 2022 per l’impegno alla sostenibilità nella gestione di Fincantieri.

Note