Carlo Messina

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Carlo Messina
Carlo Messina
Luogo di nascitaRoma
Anno di nascita1962
AttivitàCEO
NazionalitàItaliana

Biografia

Banchiere e dirigente d’azienda, Carlo Messina (Roma, 1962), dal 2013, è Ceo e consigliere delegato di Intesa San Paolo[1]. Laureatosi, nel 1987, in Economia e Commercio presso l’Università LUISS di Roma, inizia immediatamente la sua carriera presso la Banca Nazionale del Lavoro dove ricopre il ruolo di Funzionario Responsabile dell’Ufficio Corporate Finance – Servizio Mercati Primari e Finanza d’Impresa[2]. Nel 1992 ricopre la posizione di Dirigente Responsabile del Servizio Pianificazione e Controllo Strategico in Bonifiche Siele Finanziaria (Capogruppo gruppo bancario Banca Nazionale dell’Agricoltura)[3]. Nel 1996 passa in Banco Ambrosiano Veneto dove occupa inizialmente il ruolo di Funzionario Responsabile dell’Ufficio Pianificazione e, l’anno successivo, quello Dirigente Responsabile del Servizio Pianificazione[4].

Intesa San Paolo

Nel 2002, diventa Direttore Centrale Responsabile Direzione Pianificazione e Controllo in Banca Intesa[5].

Con la nascita di Intesa Sanpaolo nel 2007, diventa dapprima Direttore Centrale Responsabile Area Governo del Valore e, successivamente (2008), Chief Financial Officer.

Nel 2013 diventa Direttore Generale della Banca, Responsabile Area di Governo, Chief Financial Officer e Responsabile Divisione Banca dei Territori nonché Consigliere Delegato, mantenendo la carica di Direttore Generale[6]. A partire da aprile 2016, è Consigliere Delegato, CEO, Direttore Generale e unico componente esecutivo del Consiglio di Amministrazione[7]. Il 18 febbraio 2020 annuncia l'operazione di offerta pubblica di scambio nei confronti di UBI Banca[8].

Docenze

Ha affiancato all’attività professionale quella di docente accademico, insegnando Economia degli Intermediari Finanziari nell’ambito del Master in Business Administration presso la Scuola di Management della Luiss e Finanza Aziendale presso la Facoltà di Economia e Commercio di Ancona[9].

Altre cariche ricoperte

Ha ricoperto durante il quadriennio 2015-2018 la carica di Consigliere dell’Università Bocconi.

Dal 2018, a seguito della partnership avviata tra Intesa San Paolo e la Oxfort University, ha assunto la carica di Visiting Fellow[10]. Attualmente è membro del Comitato Esecutivo dell'ABI[11].

Riconoscimenti

È stato il vincitore della prima edizione del Premio Alumnus (2015) dell’associazione Laureati LUISS, premio volto alla valorizzazione delle personalità formate nell’Ateneo “che abbiano raggiunto rilevanti traguardi professionali e di leadership in Italia e in ambito internazionale”[12].

Nello stesso anno, è insignito anche del premio “Guido Carli Elite” come banchiere dell’anno, durante i Global Awards di Milano Finanza[13].

Due anni dopo riceve il corporate Social Responsability Award, premio dedicato ai manager del settore finanziario che si distinguono nel campo della responsabilità sociale delle imprese[14].

Il 1° giugno 2017 è nominato Cavaliere del Lavoro da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella[15] .

Infine, nel 2018 riceve il premio Guido Carli nona edizione[16]. A settembre 2022 è stato eletto, per il quinto anno di fila, il miglior Chief Executive Officer nell’ambito del settore bancario europeo dalla società di ricerca specializzata Institutional Investor che ha condotto il sondaggio[17].

Il 14 ottobre 2022 gli viene conferita la Laurea Magistrale Honoris Causa in Ingegneria Gestionale da parte del Politecnico di Bari[18].

Note

Altri Manager