Carlos Tavares

Da WikiCeo.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Carlos Tavares
Carlos Tavares
Luogo di nascitaLisbona
Anno di nascita1958
AttivitàCEO
NazionalitàPortoghese

Biografia

Carlos Tavares è un imprenditore e dirigente d’azienda di origini portoghesi, Amministratore Delegato di Stellantis. Nato in Portogallo nel 1958, frequenta il lycée français Charles-Lepierre di Lisbona. Trasferitosi a Parigi, si laurea in ingegneria presso l’École Centrale de Paris nel 1981 [1] . Nello stesso anno avvia la sua carriera all’interno del Gruppo Renault [2], per il quale dirige il progetto Renault Mégane II. Dopo aver ricoperto diversi incarichi nella casa automobilistica francese tra il 1981 e il 2004, entra in Nissan Group e nel 2005 è inviato come capo per la zona Americhe. Qui viene nominato Executive Vice Presidente, poi Chairman of the Management Committee Americas e, nel 2009, President of Nissan North America. È il 2011 quando gli viene affidato l’incarico di Chief Operating Officer di Renault, mantenuto fino al 2013. Nel 2014 diventa Amministratore Delegato e Presidente del Consiglio di amministrazione del Groupe PSA, subentrando a Philippe Varin. Tramite una serie di misure per ridurre i costi e aumentando la quota di mercato dell’azienda in Cina, Carlos Tavares riesce a far tornare il Gruppo in attivo dopo anni di perdite [3] . Sotto la sua guida, viene inoltre creato il marchio DS Automobiles, di cui diviene Presidente [4] . Nel 2017 PSA acquisisce dal Gruppo americano General Motors la Opel, strutturalmente in perdita [5], e la riporta in attivo. Nell’ottobre del 2019 PSA si fonde con Fiat Chrysler Automobiles (FSA), dando vita a Stellantis [6] , società di cui Carlos Tavares diviene il primo Amministratore Delegato.

La passione per le automobili

Carlos Tavares è appassionato di automobili da quando aveva 14 anni e diventa pilota amatoriale all’età di 22 anni. Nel 1983 inizia a partecipare ai rally e alle gare di durata come pilota insieme agli amici Bruno Célibe e Arnaud Montagné. Tra i rally a cui ha preso parte c’è il Rally di Monte-Carlo. Nel 2014 vince la classe A2 della 24 Ore di Barcellona alla guida di una Peugeot RCZ Cup gestita da Milan Competition [7] . La sua passione per le auto d’epoca lo spinge a collezionare modelli come la Peugeot 504 V6 Coupé del 1979, l’Alpine A110 del 1976 e la Porsche 912 del 1966. Nel 2017 e nel 2019 Carlos Tavares è stato membro della giuria del concorso di eleganza automobilistica Chantilly Arts & Elegance Richard Mille.

Altri incarichi

Carlos Tavares è stato membro del Consiglio di amministrazione di Faurecia dal 2014 al 2019, membro del Consiglio di amministrazione di Airbus dal 2016 al 2021 [8] e membro del Consiglio di amministrazione di Total dal 2017 al 2020 [9] .

Premi e Riconoscimenti

Nel 2019 Carlos Tavares vince il premio “Manager dell’anno” alla 15° edizione dei BFM [10]

[11]. Nel 2020 riceve il premio “Persona dell’anno del World Car” [12] . Nel 2022 viene scelto come “Eurostar” per il CEO di gruppo da Automotive News Europe [13] .

Note

Altri Manager